Frana della Migliana

Frana della Migliana

MONITORAGGIO STRUTTURALE

Luogo: Regione Toscana, Italia
Cliente: Fondazione Prato Ricerche
Periodo: 2012 - 2016
Scopo: Hortus ha installato per conto della Fondazione Prato Ricerche una rete di monitoraggio strutturale in un paese toscano, coinvolto nella riattivazione di una frana quiescente a seguito di precipitazioni intense.
 

E’ stato possibile realizzare un monitoraggio distribuito grazie all’implementazione dell’innovativa architettura di acquisizione WSN (Wireless Sensor Network), basata su:
una stazione centrale dotata di apposito datalogger Campbell Scientific CR1000 per l’archiviazione e la trasmissione dei dati in tempo reale ed equipaggiato con pluviometro per il monitoraggio delle precipitazioni;
nove nodi remoti energicamente autonomi in grado di eseguire la lettura dei sensori collegati ed inviarle all’unità master sfruttando il collegamento radio ad 868 MHz.
Questi moduli radio Campbell Scientific sono stati posizionati in prossimità delle fratture più rilevanti e considerate più significative per le finalità del monitoraggio e collegati a fessurimetri elettronici in grado di rilevare eventuali evoluzioni delle fratture.
Anche in questo caso l’utilizzo di una rete wireless si è rivelata vincente: il sistema è stato interamente installato in pochissimo tempo, permettendo una significativa riduzione dei costi, evitando l’utilizzo di lunghi cavidotti.
Il sistema trasmette i dati periodicamente utilizzando il sistema standard basato sulla rete di copertura cellulare GSM/LTE che assicura un’elevata disponibilità dei dati in qualsiasi momento.

Prodotti correlati