Laghi.net

Didascalia
  • Titolo: Laghi.net
  • Applicazione: Piattaforma di consultazione dati realtime
  • Luogo: Regione Lombardia
  • Cliente: Consorzio dell’Adda, Consorzio dell’Oglio, Consorzio del Ticino, Consorzio del Mincio
  • Periodo: 1989-ongoing
  • Link: www.laghi.net

Gli Enti Regolatori dei Grandi Laghi Cisalpini, durante la loro decennale attività, hanno acquisito un importante esperienza nel monitoraggio dei bacini idrologici, identificando i parametri più rilevanti e critici per comprendere gli effetti dei fenomeni meteorologici con lo scopo di ottimizzare la gestione del loro riempimento soprattutto durante eventi fluviali straordinari, svolgendo quindi anche funzioni di protezione civile.

Proprio da questa esperienza nacque l’idea di rendere disponibili le informazioni acquisite presentando in un sito web la situazione in tempo reale dei grandi laghi Lombardi e dei loro bacini di scarico. Uno dei fattori più importanti in questo tema consiste nel fatto che la gestione dei dati idrologici, per poter essere veramente significativa, deve essere eseguita a scala di bacino, senza entrare nel merito delle proprietà e della tipologia della singola rete di monitoraggio.

Per realizzare questo obiettivo, gli Enti Regolatori attuarono un processo di standardizzazione delle procedure e dell’equipaggiamento per raccogliere i dati, e decisero di progettare una piattaforma web per gestire le informazioni raccolte, condividendo questa esperienza con altre autorità interessate.

Questo progetto ha ricevuto supporto dalla Protezione Civile nazionale e dal Ministero dell’Ambiente, i cui fondi sono stati utilizzati per contribuire allo sviluppo ed alla continua innovazione di tutta l’infrastruttura. Attualmente i Consorzi, e tutti i potenziali interessati, sono in grado di supervisionare le informazioni idrologiche attraverso il sito www.laghi.net, piattaforma cloud based, aggiornata in tempo reale dai dati provenienti da molte reti di monitoraggio di proprietà degli Enti Regolatori, di Arpa Lombardia, di Arpa Piemonte, di alcuni Consorzi di Bonifica, di SUPSI (CH) e di UFAM (CH). I venti anni di intenso lavoro hanno restituito importanti risultati, facendo diventare questa piattaforma un riferimento riconosciuto per il monitoraggio idrologico nel Nord Italia, accumulando ormai più di 10000 visite mensili.

Schema di integrazione del database: 

Schema della piattaforma: 

Le funzionalità principali di Laghi.net sono:

  • ricezione automatica dei dati attraverso diverse sorgenti: FTP, IP sockets, Web Services, etc.
  • notifica automatica via SMS ed eMail dei superamenti delle soglie di controllo impostate in modo da allertare in tempo reale gli operatori in caso di eventi meteorologici critici;
  • visualizzazione sinottica a scala bacino di livelli idrometrici, portate e precipitazioni che permettono di sorvegliare le dirette conseguenze delle operazioni di regolazione idraulica per gestire in maniera efficiente gli eventi meteorologici critici;
  • visualizzazione dei dati storici e realtime in formato grafico e tabellare;
  • calcolo automatico delle funzioni derivate su serie di dati con diverse scale temporali;
  • strumenti grafici per la validazione delle serie di dati;
  • implementazione delle analisi statistiche delle serie storiche di dati;
  • interfaccia utente con rappresentazione georeferenziata in ambiente Google Maps©;
  • permette di monitorare il corretto funzionamento della piattaforma attraverso una dashboard integrata con il sistema di gestione di rete (NMS – Network Management System), questo applicativo è in grado di valutare automaticamente il funzionamento delle stazioni di monitoraggio e di tutte le procedure di importazione, elaborazione e visualizzazione dei dati.

Hortus, oltre ad aver sviluppato la piattaforma, ha fornito alcuni sistemi di monitoraggio idrologico e pluviometrico, contraddistinti da un elevata affidabilità e precisione, caratteristiche indispensabili in situazioni così delicate: per questo motivo Hortus crede fermamente nell’importanza del continuo sviluppo della propria architettura e nell’integrazione di nuovi dispositivi tecnologicamente all’avanguardia.

Per esempio ha introdotto in questo contesto l’innovativo sensore Sommer RQ30 per monitorare in continuo la portata sfruttando la tecnologia doppler (senza contatto): questa si è rivelata una scelta vincente sia in termini di qualità della misura che in termini economici relativi alle semplici operazioni di installazione richieste da questo sistema.

  • Consorzio dell’Adda: 9 sistemi di monitoraggio
  • Consorzio dell’Oglio: 29 sistemi di monitoraggio, 10 ministazioni stagionali
  • Consorzio del Ticino: 12 sistemi di monitoraggio
  • SUPSI: 22 sistemi di monitoraggio

PROGETTI CORRELATI:

Rete Consorzio dell’Adda

Rete Idrometrica sul fiume Oglio

Rete Idrometrica sul fiume Ticino

Rete Meteorologica SUPSI